I motivi per i quali una persona può avere questa caratteristica sono svariati, infatti un soggetto può essere pranoterapeuta:

  • per eredità
  • per uno sbalzo energetico alla nascita
  • a seguito di un grosso trauma fisico o psichico
  • a seguito di un coma

Non tutti hanno la stessa potenza e lo stesso tipo di energia.

Sino all’incirca ai 10 anni non si riesce a rilevare a meno che non sia molto potente, tra i 10 ed i 20 anni potrebbe esservi un falso dato nel senso che potrebbe variare, mentre tra i venti ed i trent’anni il dato si può confermare.

Di grande importanza sono anche le zone ove si nasce, infatti vi sono luoghi ad alta concentrazione energetica e chi viene alla luce in esse ha la probabilità di essere emettitore energetico oltre la norma, quindi in maniera decisamente superiore, le zone in questione sono quelle telluriche, vulcaniche, gli Appennini e le Alpi.

A differenza delle persone “normali” che emettono energia in modo ondivago, essi la emettono in modo costante.

Ognuno ha sbalzi energetici, nei soggetti che hanno un’energia superiore questi sbalzi sono maggiori.

Maggiore è l’energia in più che hanno maggiore sarà lo sbalzo, sia in negativo che in positivo per la legge di riflesso.

Tipologie di pranoterapeuti 

A differenza di quanto tanti credono i pranoterapeuti non hanno tutti le mani calde e non sempre lo stesso operatore ha le mani della stessa temperatura  quando opera, ma questo varia in base alla tipologia del pranoterapeuta ed al problema che egli dovrà andare ad affrontare, quindi lo squilibrio che ha il soggetto ricevente.

Le principali tipologie sono tre.

Un pranoterapeuta difficilmente è solamente un tipo dei tre sotto descritti, generalmente è due o meglio tutti e tre i tipi, ma a percentuali differenti, ad esempio 50% calorico, 30% elettrico e 20% magnetico; le diverse percentuali fanno scaturire un’infinità di combinazioni.

CALORICO 

Ha le mani calde, emette sempre energia e più difficilmente ne assorbe dal ricevente. 

Con il calorico si sente un’ondata di caldo fuoriuscire dalle mani, ma può essere emessa da tutto il corpo se è calorico in alta percentuale.

Generalmente sono persone che sbuffano sempre per il gran caldo che hanno.

Lavora bene su tutto, ma in particolare su infiammazioni a livello scheletrico muscolare (stiramenti od usura, tendini, aiuta a saldare le ossa in modo più rapido riducendo sensibilmente il tempo di sviluppo del callo osseo)

Il sole evidenzia in questa tipologia il carico energetico creando una sensazione di fastidio: esso è spesso nemico di questa tipologia di pranoterapeuti.               

L’ideale per loro, se amano il mare, è stare spesso in acqua o nella battigia e prediligere le zone d’ombra.

MAGNETICO

Ha le mani fredde generalmente. 

Lavora bene su tutte le forme problematiche legate alla psiche, quindi: depressione, squilibrio psichico, forme mentali, tic nervosi, adhd, iperattività.

Nella normalità il magnetico è sempre anche elettrico.

E’ molto carismatico, ma infastidisce le persone allontanandole

ELETTRICO 

Ha le mani fredde generalmente. 

Lavora bene su contatti nervosi, su zone tendinee e su tutto ciò che si riferisce al movimento, aiuta a mantenere lineare il processo di attivazione di tutte le attività corporee che facciamo nella normalità, l’elettrico è anche magnetico.

Può provocare disfunzioni negli apparecchi elettrici.

L’elettromagnetismo (elettrico+magnetico) crea una vibrazione che sblocca. 

L’elettromagnetico emette ed assorbe sempre energia con variazioni di campo, ossia a seconda del luogo ove si trova come, per esempio, in ospedale ove c’è grande richiesta di energia.

Vuoi sapere se puoi essere pranoterapeuta e che tipologia sei? clicca qui

Vuoi sapere quando si può effettuare un trattamento di pranoterapia? clicca qui.

Hai perso la prima parte che parla della pranoterapia? clicca qui

La scorsa volta abbiamo parlato della riflessologia plantare e la sua storia, la prossima volta parleremo della riflessologia plantare cinese.

Per vedere tutti gli articoli usciti clicca qui.

Hai delle domande? Vedi se ci sono già le risposte in domande frequenti – faq. scorrendo la pagina sino in fondo.

Non ci sono le risposte? Scrivimi.

Laura Barocci - Operatrice in discipline Bio-Naturali - Partita IVA IT03346200102 - C.F. BRCLRA65S69D969V
© 2024. Tutti i diritti riservati.