Come abbiamo visto nei post passati i fiori di Bach sono la combinazione di brandy (il conservante) e delle vibrazioni dei fiori (non vi sono parti del fiore o della pianta) quindi non vi sono contenuti farmacologici al suo interno.

Se si dovesse far effettuare una ricerca di ciò che si trova all’interno degli stock bottle da un chimico ne rileverebbe solamente il brandy in quanto non risulterebbero dai test di laboratorio le vibrazioni.

Vediamo di capire cosa è curare partendo dal significato di cosa è la malattia.

“ Una malattia (o patologia) è una condizione anormale di un organismo vivente, causata da alterazioni organiche o funzionali. La patologia è la disciplina che si occupa dello studio delle malattie e delle loro basi fisiopatologiche ed eziogenetiche. La clinic è la disciplina che congiunge lo studio della patologia con la terapia, allo scopo di risolvere lo stato di malattia e ripristinare la funzionalità normale dell’organismo.”  (https://it.wikipedia.org/wiki/Malattia)

Il mondo olistico, detto anche disciplina bio-naturale, è conosciuto con un altro nome: medicina alternativa.

Non deve trarre in inganno la parola “alternativa” infatti non significa “che è al posto di”, ma vuol dire che pensa in modo alternativo, quindi parte da un concetto differente e, in base ad esso, è strutturato.

La visione olistica, a differenza di quella allopatica, non ha il concetto di malattia, ma di malessere, e di conseguenza ne manca il presupposto per parlare di cura, infatti menziona il riequilibrio energetico (lo yin e lo yang, i chakra, i meridiani).

La medicina alternativa, quindi, può essere di supporto/aiuto a quella allopatica ma non è “alternativa” a essa, quindi non la va a sostituire. 

Alla luce di ciò che è stato esposto qui sopra quindi è ben chiaro che i fiori di Bach non sono farmaci e di conseguenza non curano malattie, ma riportano in equilibrio lo stato emozionale.

Nella visione olistica il meccanismo funziona in questo modo, spiegandolo in maniera il più semplice possibile: io percepisco un qualcosa che arriva al mio cervello e che viene tradotto dando così il nome all’emozione che sto vivendo (esempio la rabbia), la rabbia va ad influenzare tramite il sistema nervoso su organi e visceri e porta anche in squilibrio le energie di quella parte del corpo.

Il nostro corpo fisico inizia ad avvisarci che ha un problema, ad esempio mi viene mal di fegato dalla rabbia (lo stomaco è collegato alla preoccupazione), e quindi so che quello stato d’animo lo sto somatizzando in quel determinato punto del corpo fisico.

Se continuo a sottovalutare questa condizione e continuo a vivere con l’emozione della rabbia andrà in squilibrio energetico il fegato e darà i suoi primi sintomi a livello fisico, oltrepassando un certo livello e una certa quantità di tempo (mesi o anni) il nostro organismo non reggerà più questa condizione e, quando le energie saranno in totale squilibrio che non permetteranno quella che viene definita “auto-guarigione” (è un concetto energetico) scaturirà nel tempo la malattia.

Con la medicina alternativa si cerca di prevenire portando lo stato di benessere in allineamento continuo sotto un profilo psico-fisico, emozionale-energetico.

Quello che nella medicina alternativa accade è il non scindere il corpo fisico da quello energetico/emozionale lo dice lo stesso nome “olistico” (dal greco olos “il tutto”) e quindi ogni parte del nostro corpo è collegata (posso avere un dolore alla caviglia perchè ho una scorretta postura a causa della colonna vertebrale), ma anche emozionalmente vi è il collegamento (ho male alla caviglia perchè mi sento legato in qualcosa che “mi tiene” alla caviglia come se fosse la palla del carcerato).

Il concetto alternativo, quindi, è che parte dalla causa (emozionale) e non dal sintomo (malattia).

Continua …

Si fa presente, però, che i fiori non sostituiscono le cure mediche e sarà il medico a effettuare le diagnosi, i fiori non sono medicinali ma rimedi che non contengono il fiore o una parte di esso, ma la sua vibrazione.

Hai perso la prima parte della storia dei fiori di Bach? clicca qui.

Continua prossimamente per scoprire e conoscere meglio i suoi meravigliosi fiori.

La scorsa volta abbiamo parlato del sistema muscolare: i muscoli intermedi della schiena (il muscolo dentato superiore e inferiore), la prossima volta continueremo a parlare del nostro corpo fisico.

Per vedere tutti gli articoli usciti clicca qui.

Hai delle domande? Vedi se ci sono già le risposte in domande frequenti – faq scorrendo la pagina sino in fondo.

Non ci sono le risposte? Scrivimi.

Laura Barocci - Operatrice in discipline Bio-Naturali - Partita IVA IT03346200102 - C.F. BRCLRA65S69D969V
© 2024. Tutti i diritti riservati.