Il biotensor è un “attrezzo da lavoro” del pranoterapeuta, non viene utilizzato sempre in quanto le mani sono più che sufficienti, ma se si avesse un dubbio e si volesse fare un’ulteriore verifica allora è un buono strumento di rilevazione energetica.

Aiuta ad evidenziare le zone in cui vi è un disturbo, viene usato anche per verificare se fanno bene o no determinati alimenti, quindi è un analizzatore e non cura nulla, rileva solo; bisogna ricordare che il pranoterapeuta è un induttore di campi energetici quindi farà da tramite tra il biotensor e l’energia del soggetto che sta trattando.

Vi sono vari tipi di biotensor ed ognuno varia in materiale più o meno prezioso, ma indipendentemente da questo tutti funzionano, la differenza sostanziale ricade maggiormente sulla sua manutenzione:

  • quelli che si possono lasciare appoggiati, ad esempio su un tavolo, sono di materiale tutto metallico, il loro “difetto” è di assorbire parecchie energie negative e quindi va purificato continuamente, questo lo rende di più difficile gestione.
  • quelli da tenere in mano non sono tutti di materiale metallico e prediligono il manico ed il rilevatore in legno, mentre l’asta è in acciaio armonico. Il manico in legno fa si che la propria energia non interferisca con quella del cliente, o l’oggetto da verificare, e non rimanga carico di energie negative. Questo tipo di biotensor non richiede manutenzione. 

ALCUNE FORME DI BIOTENSOR

Ogni biotensor ha più forme nella parte finale, ossia quella rivolta verso ciò che si sta analizzando, le più comuni sono:

  • a lecca lecca : è un cerchio pieno, rileva l’umidità, è riferito al rapporto terra/cielo ed è molto sensibile, ma non sulle patologie (si ricorda che è un rilevatore e riscontra squilibri energetici che possono esservi)
  • a cerchio vuoto al centro : è per le patologie (quindi riscontra i conseguenti squilibri energetici), la sua sensibilità è media.
  • a pallina : è generico, rileva campi energetici molto deboli in quanto è molto sensibile, è da usare sicuramente quando con gli altri non si riesce a percepire nulla o non si riesce bene a capire. 

OSCILLAZIONI DEL BIOTENSOR

Il biotensor può oscillare in varie direzioni per segnalare un passaggio di energia:

  • in verticale : c’è energia regolare, il passaggio energetico è normale.
  • in orizzontale : non c’è flusso energetico, né in uscita, né in entrata; in genere la persona è in uno stato di debolezza e facilmente si può ammalare in quanto vi è un abbassamento delle difese immunitarie.
  • in cerchio antiorario : segnala l’energia negativa, problemi in atto, stanchezza (se gira in modo leggero e continuo, forma un elisse quasi piatta).
  • in cerchio orario : segnala l’energia positiva, vi è forte energia in uscita, ma questa non deve superare una certa ampiezza di movimento circolare, se lo supera allora la persona sta male perché vi è troppa energia, un surplus. Può accusare mal di testa da compressione energetica, confusione mentale, instabilità emotiva: in genere lo sono gli iperattivi, gli irosi, coloro che non hanno un’auto coscienza, che vivono allo stato brado e senza regole.
  • non oscilla: in genere ha pochissima energia, ma non vi è stanchezza (in caso di stanchezza gira in senso antiorario), quindi si trova in grave shock energetico (problemi dovuti ad interventi, problemi mentali con il mondo che lo circonda, problemi di comunicazione).
  • ellittico : è un movimento orizzontale in diagonale, denota abbattimento emotivo e fisico, mancanza di voglia di combattere, stanchezza (gira in modo leggero e continuo a formare un elisse quasi piatta).

Vuoi sapere quando si può effettuare un trattamento di pranoterapia? clicca qui.

Scopri anche come riconoscere chi può essere pranoterapeuta e perché si può essere pranoterapeuta e che tipologie ci sono.

La scorsa volta abbiamo parlato dell’hot stone massage, la prossima volta continueremo a parlare di tecnica vertebrale

Per vedere tutti gli articoli usciti clicca qui.

Hai delle domande? Vedi se ci sono già le risposte in domande frequenti – faq. scorrendo la pagina sino in fondo.

Non ci sono le risposte? Scrivimi

Il post da alcune informazioni e cenni sul corpo umano ed alcuni meccanismi di esso, quindi non si tratta di uno scritto medico e non vuole esserlo, è solamente una breve spiegazione. In caso di informazioni più appropriate si consigliano libri tecnici o consultare un medico.

Laura Barocci - Operatrice in discipline Bio-Naturali - Partita IVA IT03346200102 - © 2021. Tutti i diritti riservati.